Cosa, perchè, come, a chi

E’ normale che questi semplici assiomi:

  • cosa vuoi comunicare
  • perchè lo vuoi comunicare o lo … devi comunicare
  • come e dove lo comunichi 
  • a chi ti rivolgi   

non siano insiti nel DNA delle agenzie stampa ? Non dico lo debba sapere il cliente, troppa grazia, ma che ne siano consapevoli coloro che vengono pagati per questa attività … 

Forse, ancora una volta, non si è preso atto che, anche in questi contesti, l’attuale realtà non è più quella di un passato recente che è stato spazzato via. E’ sufficiente non vederlo.

Annunci

4 thoughts on “Cosa, perchè, come, a chi

  1. In confezionamento della notizia è cosa che comporta tecnica, gavetta e umile capacità di ascolto. Senza tutto questo si fa solo un esercizio di bella scrittura (nei casi migliori) per il proprio puro autocompiacimento. Si fa lavoro inutile e si va fuori target. Eppure quello dello scrivere è oggi uno dei mestieri più dequalificati. Tutti pensano di saperlo fare e anche bene. Una piaga che ha infettato anche il mondo della fotografia e della videoproduzione. Con i risultati che i pochi tecnici specializzati ancora rimasti possono constatare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...